Dove dormire

Hotel particolari in Italia: ecco quali provare

[Soundtrack consigliata: Hanalei – Xavier Rudd]

Sarà anche per questo che è diventato praticamente la mia professione, ma il mondo degli hotel ha sempre esercitato su di me un enorme fascino. Ogni volta che mi preparo per un viaggio sono tanti i fattori che prendo in considerazione nella scelta della struttura in cui dormire. In base all’occasione, però, questi fattori si riducono drasticamente ad uno soltanto: l’hotel deve essere particolare.

Pulizia, posizione in città, wi-fi gratuito, parcheggio (se necessario), colazione. Sono più o meno queste le caratteristiche che tutti cerchiamo. Ma sono sicura che anche voi cercate nelle strutture alberghiere la loro particolarità. Ciò che le rende uniche e che le differenzia da tutte le altre. Durante i miei ultimi tentativi di organizzazione di weekend fuori porta nella nostra bella Italia, sono state davvero tante le strutture che hanno fatto breccia nel mio cuore. Tutte per motivi differenti. Spero davvero di poterle collezionare tutte prima o poi e, nel frattempo, le condivido con voi sperando di darvi qualche spunto utile per i vostri viaggi!

CASA SULL’ALBERO

Lo so, il nome può trarre in inganno. Non si tratta infatti di una casa sull’albero vera e propria ma di una struttura meravigliosa immersa totalmente nel verde, situata sulle rive del Lago di Como. Ciò che mi ha colpito di più di questa struttura, oltre alle grandi vetrate che affacciano sulla natura circostante, è il fatto che l’intero edificio è stato realizzato con materiali naturali (legno e pietra) e con tecniche di risparmio energetico (ad esempio pannelli fotovoltaici). Adoro questo tipo di strutture e potrebbe essere la scelta ottimale per un weekend in totale relax (considerando che è presente anche una splendida spa).

LA PIANTATA

Ecco, questa è una vera e propria casa sull’albero, poco distante da Viterbo. Probabilmente la più famosa d’Italia. Senza ombra di dubbio la più cara. Già, dormire presso La Piantata è tutto tranne che economico: ben 390€ a notte (con colazione inclusa), per 2 persone. E bisogna prenotare con larghissimo anticipo per sperare di riuscire a trovare ancora disponibilità. Ormai in Italia ci sono decine di case sull’albero, anche molto più economiche di questa, ma ciò che contraddistingue la Piantata e la rende senza dubbio la più bella in assoluto è il meraviglioso campo di lavanda sottostante. Atmosfera magica!

GLAMPING ABRUZZO

Un’oasi di pace. Di questo posso darvi la certezza. Il Glamping Abruzzo, situato a circa 30 km da Pescara, è un gioiello raro: un bellissimo uliveto circonda una yurta grande e super accessoriata, dove il relax è più che assicurato. Il fiore all’occhiello è senz’altro Tom, il gestore di questa struttura particolarissima. Simpatico, gentile e disponibile: sarà lui a portarvi la colazione al mattino (composta da prodotti locali e fatti incasa) e ad aiutarvi ad organizzare una cena a domicilio in caso non voleste spostarvi. E se il tempo lo consente, su richiesta, Tom vi lascerà la sua piscina privata a disposizione. What else?

FARO CAPO-SPARTIVENTO

Lo ammetto, questo forse è uno dei miei sogni più grandi: dormire in un autentico faro. E probabilmente resterà soltanto un sogno visti i costi altissimi! Per dormire infatti al Faro Capo-Spartivento in Sardegna, primo e unico faro destinato all’accoglienza, ci vogliono almeno 500 euro in bassa stagione. Davvero una follia. Date però un’occhiata al sito per guardare le foto del com’era questo faro prima e come si presenta invece oggi: capirete il grandissimo lavoro di recupero che è stato fatto. E forse riuscirete anche voi ad immaginate un risveglio cullato unicamente dai rumori inconfondibili del mare.

1960s AMERICAN-STYLE CARAVANS

Stavolta ci troviamo in Toscana, a pochi passi dal mare e circondati da una splendida pineta. Qui anche gli spiriti più hippie potranno realizzare il loro desiderio di dormire in un caravan degli anni ’60. I 4 caravan in stile americano che compongono questa struttura sono stati totalmente ristrutturati e arredati in stile vintage e possono oggi ospitare fino ad un massimo di 2 persone ciascuno. E anche il prezzo è decisamente abbordabile: circa 110 euro a notte con colazione inclusa! Inutile dirvi che li adoro.

WABI SABI RYOKAN

Questa è la struttura in cui conto di andare davvero al più presto: il Giappone mi manca tantissimo e sono sicura infatti che qui riuscirei a ritrovare un po’ della sua atmosfera! Il Wabi Sabi Ryokan si trova a San Ginesio, nelle Marche, ed è semplicemente incredibile: al suo interno è presente un vero e proprio ryokan dove si dorme su autentici e tradizionali tatami e futon, ma non solo. Sono presenti infatti anche una stanza del bagno caldo giapponese, uno spazio dedicato alla meditazione (vengono anche organizzati dei corsi) e uno spazio dedicato alla cerimonia del tè. Questo angolo di pace è stato totalmente realizzato nel rispetto della natura grazie alla bio-edilizia, qui anche l’acqua viene riscaldata da un impianto solare. E il prezzo non è troppo esoso: si parte da 120 euro a notte per due persone. Sarà senz’altro una delle mie prossime esperienze!

Spero di avervi dato qualche spunto per organizzare i vostri week-end fuori porta o delle sorprese per le persone che amate di più. E se anche voi avete strutture particolare da consigliarmi scrivete tutto nei commenti: non mi bastano mai! 🙂

Write A Comment

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto